Lasagne classica, la ricetta che devi assolutamente provare!

Le lasagne sono il piatto di punta della cucina italiana. Ecco la versione più classica, ma le varianti esistenti sono veramente infinite.

Altre ricette...

VUOI RICEVERE GRATIS LE NOSTRE RICETTE?
ISCRIVITI AL GRUPPO

Se si pensa al primo piatto italiano per eccellenza una volta su due non può che venire in mente le lasagne. Questo piatto ha origini antichissime, basti pensare che con il termine latino laganon e laganum si intendevano della sfoglia sottile ricavata da un impasto a base di farina di grano. Il piatto che tutt’ora serviamo in tavola invece è stato probabilmente creato intorno all’unità d’Italia. Con questo primo piatto porterete letteralmente un pezzo di storia in tavola.

Se hai poco tempo prova la nostra ricetta del ragù di carne velocissimo per le tue lasagne.

- Advertisement -

Ingredienti per lasagne classiche per 6 persone

  • 500 gr di pasta sfoglia pronta
  • 300 gr carne macinata di maiale
  • 100 gr salsiccia
  • 100 gr pancetta
  • brodo vegetale q.b.
  • 500 gr passata di pomodoro
  • 250 gr di parmigiano
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 carote
  • 2 coste sedano
  • 1 cipolla
  • 6 foglioline di alloro
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • burro q.b.

Ingredienti per 1 litro di besciamella

  • 1 litro di latte intero
  • 100 gr farina 00
  • noce moscata q.b.
  • 100 gr burro
  • sale q.b.

Procedimento per la besciamella

La besciamella per le lasagne si può comprare anche pronta ma farla è facilissimo e verrà molto più buona.

Per prima cosa versate il latte intero in un pentolino, aggiungete la noce moscata grattugiata e il sale e fate scaldare il tutto a fiamma bassa. Nel frattempo in un altro pentolino mettete il burro per farlo sciogliere. Aggiungete la farina tutta in una volta sola e mischiate do continuo e con forza con una frusta per evitare che si formino dei grumi.

Il composto deve cuocere fino a quando non risulterà di un colore dorato. Ora stemperate il tutto versando prima poco latte caldo e poi tutto il resto avendo l’accortezza di continuare a mescolare, sempre a fuoco basso. Con una cottura di 5-6 minuti di otterrà una densità media.

Procedimento per la lasagne classica

Tagliate la pancetta molto finemente poi sminuzzate per bene le verdure (carote, cipolle e sedano) e mettetele da parte. Prendete una casseruola e per qualche minuto, fare cuocere la pancetta. Aggiungete ora il trito di verdure continuando a far rosolare per circa 6 minuti a fiamma media.

Ora aggiungete la carne tritata e la salsiccia, facendo rosolare a fiamma più alta fino a quando sarà tutta ben colorita. Sfumate a questo punto con del vino attendendo che tutto l’alcool sia evaporato. Aggiungete a questo punto anche le foglioline di alloro. Ora aggiungete anche la passata di pomodoro. Aggiungete un mestolo di brodo e fate cuocere con il coperchio chiuso per circa 2 ore. Aggiungete del brodo solamente quando il sugo inizia a sobbollire e mescolate abbastanza spesso.

Una volta che il ragù sarà pronto prendete una pirofila sufficientemente capiente, imburratene il fondo e iniziate a montare le vostre lasagne mettendo prima uno strato di besciamella, poi uno di ragù, una spolverata di parmigiano e dei fogli di pasta sfoglia. Continuate così fino a quando la pasta non sarà finita. Alla fine in cima, mettete un’abbondante dose di parmigiano e dei fiocchetti di burro in modo da formare una golosa crosticina.

Cottura

Preriscaldate il forno a 170 gradi, mettete la pirofila in forno e cuocete per 40 minuti. Per aumentare la croccantezza della crosticina, cuocete ulteriori 3 minuti in modalità grill. Le vostre lasagne sono pronte. Sporzionatele e servitele ancora fumanti in tavola.

Cottura in friggitrice ad aria

Potete cuocere la lasagna anche in friggitrice ad aria, in questo caso dovrete creare due porzioni perché il cassetto è più piccolo del forno. Inserite la teglia coperta da carta stagnola nel cestello e cuocete a 180 gradi per 20 minuti, poi togliete la carta e fate cuocere altri 5 minuti a 200 gradi.

Consigli

Le varianti di questo piatto sono veramente moltissime. C’è chi prepara insieme al ragù anche delle piccole polpettine da aggiungere agli strati interni. Per rendere questo piatto ancor più filante, provate ad aggiungere della mozzarella negli strati interni, non ve ne pentirete assolutamente.

Ultimi articoli

Altre ricette