Orecchiette alle cime di rapa tipiche pugliesi, la ricetta col trucco

Le orecchiette alle cime di rapa sono un gustosissimo piatto della tradizione pugliese, facilissime da preparare

Altre ricette...

VUOI RICEVERE GRATIS LE NOSTRE RICETTE?
ISCRIVITI AL GRUPPO

Le Orecchiette alle cime di rapa sono un primo tipico della cucina pugliese, un piatto veramente ottimo, perfetto anche per una cena dove far contenti sia vegani che onnivori.  

Dal sapore deciso grazie alle verdure, questo primo di pasta farà felici grandi e piccini. Pochi ingredienti di qualità, tra cui le orecchiette che potranno essere fatte anche a mano. Che ne dite di provare a realizzare questo primo piatto?

- Advertisement -

Prova anche la pasta e zucchine più buona al mondo.

Ingredienti orecchiette alle cime di rapa per 4 persone

  • 400 gr di orecchiette 
  • 1 kg di cime di rapa 
  • 1 spicchio d’aglio 
  • sale q.b.
  • olio EVO q.b.
  • 50 gr di pangrattato 
  • 3 filetti di acciughe (o 1 peperoncino per versione vegana)

Procedimento orecchiette alle cime di rapa

1 Pulire le cime di rapa prendendo solo le foglie interne e il fiore, eliminando le foglie esterne. Abbrustolire il pangrattato in una padella con l’olio EVO. Andrà utilizzato per dare una nota più croccante alle orecchiette. Procedere fino a quando il pane non si sarà ben colorito.

2 Bollire in acqua le cime di rapa per circa 5 minuti. Nel frattempo preparare il soffritto a fuoco medio aggiungendo olio e aglio (leggermente schiacciato) ed i filetti di acciuga. Con un mestolo di legno far amalgamarne bene le acciughe al fondo di olio e aglio. Eliminare lo spicchio d’aglio e scaldare il fondo.

3 Prendere a questo punto le orecchiette e farle cuocere nella stessa pentola insieme alle cime di rapa. Scolare le orecchiette direttamente in padella ancora leggermente al dente, rettificando a bisogno con un po’ di sale. Amalgamare il tutto. Impiattare, mettendo anche un giro di olio a crudo ed infine il pangrattato precedentemente tostato.  

Consigli 

Per la versione vegana del piatto aggiungere al posto dei filetti di acciuga, un peperoncino fresco tagliato a rondelle. Il vino migliore è un bianco corposo e morbino, che possa stemperare il sapore deciso delle cime di rapa. Uno Chardonnay parrebbe la scelta migliore.

Nella ricetta originale non è previsto formaggio grattato sopra ma se piace, aggiungere a sentimento.  

Ultimi articoli

Altre ricette