Linguine ai gamberi il perfetto primo di mare, seguite questi due trucchi

Le linguine ai gamberi sono un piatto facile, gustoso e veloce che con un paio di trucchi possono diventare un primo gourmet

Altre ricette...

VUOI RICEVERE GRATIS LE NOSTRE RICETTE?
ISCRIVITI AL GRUPPO

Le linguine ai gamberi sono un primo di mare ottimo e veloce da cucinare. La regola aurea è solamente una: gli ingredienti dovranno essere freschissimi.

Se non fosse possibile però, anche quelli surgelati potranno fare al caso vostro anche se il risultato potrebbe non essere da 10 e lode. In questo caso però ovviamente è meglio evitare la guarnizione con la polpa cruda.

- Advertisement -

Nel caso i gamberi non siano la vostra priorità provate la nostra pasta alle vongole.

Ingredienti linguine ai gamberi per 4 persone

  • 400 gr di linguine
  • 16 gamberi
  • 1 peperoncino fresco
  • 2 spicchi di aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 150 gr pomodorini pachino
  • prezzemolo
  • scorza di limone
  • olio EVO
  • sale

Preparazione delle linguine ai gamberi

1 Per iniziare bisognerà pulire i gamberi privandoli della testa (queste tenetele da parte), del carapace e degli intestini (aiutandosi con uno stuzzicadenti).

2 Tagliare il peperoncino a rondelle, l’aglio a metà privandolo dell’anima e mettere a soffriggere in olio EVO aggiungendo i gambi del prezzemolo. Far soffriggere per qualche minuto senza esagerare. Tagliare i pomodorini in 2 o in 4 a seconda di quanto son grandi. Metterli quindi nel soffritto insieme alle teste e ai gamberi e far tostare tutto per qualche minuto, girando spesso per non far bruciare il fondo. Aggiungere poi il vino bianco e continuare la cottura fino a quando l’alcool non sarà totalmente evaporato.

3 Una volta sfumato tutto, togliere le teste, l’aglio e il prezzemolo aiutandosi con una pinza da cucina. Aggiustare di sale senza esagerare e spegnere il fuoco.

4 Mettere le linguine a cuocere in acqua precedentemente salata e nel frattempo, tritare al coltello altro prezzemolo e grattare della scorza di limone Bio. Scolare le linguine al dente e continuare la cottura in padella con il sugo riaccendendo la fiamma, aggiungendo anche la scorza di limone. Una volta cotti impiattare e dare un’ultima spolverata di prezzemolo.

Consigli

Come abbiamo evidenziato nel procedimento i due trucchi da seguire sono l’utilizzo delle teste dei gamberi e la grattugiata della scorza di limone.

Se si hanno a disposizione dei gamberi abbattuti e di cui si è però sicuri della provenienza si potrebbe anche fare un battuto a crudo. Sminuzzare la polpa con il coltello e condirla con succo di limone, un pizzico di sale, una macinata di pepe e olio EVO. Guarnire le linguine ai gamberi con il battuto che così diventeranno un vero primo piatto gourmet.

Ultimi articoli

Altre ricette